Arte e Cultura

Museo Archeologico dei Campi Flegrei - Napoli


I Campi Flegrei ("Campi Ardenti"), testimonianza di un'attività vulcanica mai sopita, sono una delle aree archeologiche più vaste ed affascinanti del mondo.
Cuma, sede del primo insediamento sulla terraferma dei coloni greci in Campania, con la straordinaria Acropoli e il cosiddetto "Antro della Sibilla"; Baia, luogo di villeggiatura prediletto dai romani, come testimoniano i sontuosi impianti termali e le ville imperiali, con l'imponente Castello Aragonese forse costruito sulle rovine di una dimora di Nerone; Miseno, il più importante porto militare dell'Impero; Pozzuoli, porto principale della Regione e nodo strategico cruciale, che rivela con gli scavi del Rione Terra una "Pompei sotterranea" di suggestione imprevedibile.

Museo Archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia
Per la sua posizione l'area di Baia fu individuata come luogo ideale per gli otia dell'aristocrazia romana e degli imperatori, che vi costruirono ville sontuose.
Il Castello Aragonese, sede del Museo Archeologico dei Campi Flegrei, espone documenti eccezionali da Baia, Miseno e Bacoli.
Al piano terreno della torre di nord-ovest, detta "Torre Tenaglia", e all'ombra della seconda torre, detta "Torre Cavaliere", sono esposti sono esposti 11 cippi marmorei rinvenuti tra il 1967 e il 1970 dell complesso architettonico e scultoreo del "Sacello degli Augustali" di Miseno, importante monumento realizzato in età augustea per il culto imperiale nell'area del Foro della città di Misenum.
Al primo livello della Torre Tenaglia, quella che un tempo era la sala dei giochi d'arme, si ammira la ricostruzione della facciata del Sacello degli Augustali, con diverse statue pertinenti alla Gens Flavia.
Si notano nella nudità eroica, divinizzati, le sculture imponenti degli imperatori Vespasiano e Tito; una piccola scultura della dea dell'Abbondanza; una grossa lastra marmorea sulla quale è visibile la quadriga di Helios e la personificazione di Miseno più una statua acefala riccamente ammantata.
Tra le sculture del sacello c'è la statua equestre in bronzo di Domiziano, l'unica arrivata fino a noi dall'antichità del tipo col cavallo rampante.
Quando l'imperatore Domiziano viene ucciso, il suo volto fu sostituito da quello di Nerva, suo successore.
Al piano superiore della torre, un tempo adibito a polveriera, è collocata la fantastica ricostruzione del Ninfeo dell'imperatore Claudio di "Punta Epitaffio", il capo che chiude ad est il golfo di Baia.
Gli scavi subacquei, condotti negli anni Settanta, hanno portato alla scoperta di un triclinio acquatico rivestito di marmi e decorato da statue.
Oltre alle sculture di Ulisse e Polifemo (statua non ritrovata) sono esposte due statue di Dioniso e varie altre statueritratto di personaggi della famiglia imperiale.
In uno dei locali ai piedi delle mura del Castello è poi esposto il complesso dei "Gessi di Baia": centinaia di frammenti di calchi di statue di gesso di età romana realizzati direttamente dagli originali bronzei greci delletà classica (i Tirannicidi, le Amazzoni di Efeso, l'Apollo del Belvedere) e adoperati tra il I sec. a.C. e il II d.C. come modelli per la realizzazione di copie marmoree destinate a decorare ville e edifici pubblici.

Indirizzo
Baia, Via Castello 39 (località Bacoli - Napoli)

Orari
Tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 20.00
Lunedì chiuso (eccetto durante la "Settimana per la Cultura")
1 Gennaio, 1 Maggio e 25 Dicembre chiuso

Prezzi
EUR 4,00 Adulti
EUR 2,00 per i cittadini della Unione Europea tra i 18 e i 25 anni
(valido 2 giorni per 4 siti: Museo Archeologico dei Campi Flegrei a Baia, Parco Archeologico di Baia, Anfiteatro Flavio, Serapeo - Tempio di Serapide - a Pozzuoli e Scavi Archeologici di Cuma)
Ingresso Gratuito per i cittadini della Unione Europea sotto i 18 e sopra i 65 anni
Ingresso Gratuito con Campania Artecard
La biglietteria chiude unora prima dell'orario di chiusura

Note
Il Museo Archeologico dei Campi Flegrei è un sito incluso nel circuito CAMPANIA ARTECARD

Come arrivare dall'Hotel
Dalla Stazione di Piazza Amedeo proseguire con la metropolitana della linea 2, direzione Gianturco, e scendere a Montesanto (prima fermata); proseguire con treno Cumana (linea Napoli-Torregaveta) dal capolinea di Piazza Montesanto (a 100 mt. dalla stazione della metropolitana) e scendere alla fermata di Baia; proseguire con bus S.E.P.S.A. Lucrino-Torregaveta e scendere alla fermata del Castello di Baia: il Museo Archeologico dei Campi Flegrei si trova all'interno del Castello di Baia in Via Castello 39.

ESCURSIONI GIORNALIERE - VISITE GUIDATE
L'escursione ai Campi Flegrei è una delle escursioni organizzata dall'Hotel.
Per conoscere tutti i dettagli del programma dell'escursione ai Campi Flegrei invitiamo ad usare il link sottostante

Escursione Campi Flegrei


Indietro

Offerte specialiRSS

Dal 29 giugno 2014 al 07 settembre 2014 - A partire da 34.00 Euro

Speciale Estate: a Luglio e Agosto prenota la tua vacanza a Napoli! Sconto 40%

Prenota ora il tuo soggiorno durante il periodo compreso tra il 29 Giugno e il ...


Dal 30 giugno 2014 al 07 settembre 2014 - A partire da 24.00 Euro

Offerte Last Minute: Speciale del Mese... Sconto 50%

Grazie a questa offerta speciale, se prenoti un soggiorno presso il nostro Hotel con almeno ...


Vai alla lista completa

Membro di

nozio